La logistica internazionale
La testimonianza dell'azienda Savino del Bene

shutterstock_124765441

La logistica internazionale
La testimonianza dell’azienda Savino Del Bene

Savino Del Bene è un’azienda di trasporti internazionali che offre soluzioni logistiche efficienti e personalizzate verso ogni destinazione del mondo. Specializzata in diversi mercati quali: Automotive, Chimico, Hitech, Fashion and Luxury, Marble Stone & Ceramic Tiles e molti altri. Li abbiamo intervistati per conoscere meglio la loro realtà e carpire meglio normative e regolamentazioni di import&export.

 

1) Savino Del Bene è una solida realtà commerciale, potrebbe presentarci l’azienda?

“Savino Del Bene è una multinazionale affermata in tutto il mondo nel campo delle spedizioni internazionali e dei servizi logistici di supporto. Nata a Firenze nei primi anni del Novecento, nel corso dei decenni si è sviluppata e specializzata fino a posizionarsi sul mercato come la più grande azienda di spedizioni a capitale italiano. Con un network di oltre 280 uffici e più di 4300 dipendenti distribuiti nei cinque continenti, l’azienda gestisce servizi di trasporto via aerea, via mare e terrestri, grazie a consolidati rapporti con i migliori vettori, e offre soluzioni logistiche su misura per la spedizione e la distribuzione di qualsiasi categoria merceologica. Per Savino Del Bene la soddisfazione del cliente è alla base della propria mission, fin dalla sua fondazione. Coerente con la Politica QHSE (Qualità, Salute, Sicurezza e Ambiente) Savino Del Bene si impegna nella formazione e nell’aggiornamento del personale di tutti i reparti con la convinzione che questa attitudine aziendale sia il principale motivo di fedeltà dei clienti. A servizio del processo logistico, la società interna Savino Del Bene IT elabora e propone tutte quelle soluzioni che minimizzano rischi, costi e tempi di distribuzione e assicurano la tracciabilità dei flussi e l’interscambio delle informazioni con il cliente e i suoi sistemi informativi, nella totale trasparenza e sicurezza dei dati e delle transazioni. Collaboratori e personale rappresentano l’asset principale dell’azienda, che ne riconosce capacità e competenze come il vero valore aggiunto.”

 

2) Quali sono i mercati principali in cui operate e le problematiche relative a import/export?

“L’organizzazione in Vertical Market esprime tutte le specializzazioni Savino Del Bene sviluppate negli anni: Automotive and Agricoltural Machinery, Fashion, Wholesale & Retail, Food & Beverage, Fresh Fruit & Vegetables, High-Tech, Marble, Stone & Ceramic Tiles, Pharma & Healthcare e Project Cargo. Per ognuna di esse l’azienda garantisce un’offerta ai maggiori livelli di specializzazione logistica.”

 

3) Nel settore lapideo quali importanti normative vanno rispettate?

“Quello del Marble, Stone & Ceramic Tiles è uno dei vertical market storici dell’azienda, che da anni si dedica con esperienza e professionalità al trasporto di piastrelle in ceramica, marmo, pietre, macchinari per la lavorazione del marmo, sanitari, arredo bagno e accessori. Nato negli anni del boom economico dalla relazione con gli esportatori di piastrelle della tradizione artigianale italiana, questo mercato si basa sulla rete di relazioni fra produttori e importatori, dove Savino Del Bene svolge il fondamentale ruolo di anello di congiunzione, offrendo il valore aggiunto dei suoi servizi di trasporto personalizzati. L’azienda opera secondo i più alti standard qualitativi per consentire un continuo miglioramento dei processi aziendali e risponde in maniera efficace alle richieste della clientela, offrendo soluzioni logistiche door-to-door, sdoganamento in-house, magazzinaggio e consegna, declinati secondo le necessità dei singoli traffici commerciali.”

 

4) Come si stanno evolvendo le normative internazionali da un punto di vista “sostenibile” ?

“IMO 2020 – Sicuramente, questa normativa emanata dalla International Maritime Organization a cui fanno capo tutte le compagnie di navigazione commerciale, sarà un importante passo verso la cosiddetta Sostenibilità Ambientale. Essa, infatti, prevede l’obbligo, da parte degli armatori (i proprietari delle navi) di ridurre le emissioni inquinanti delle navi stesse. Di fatto, non potendo sostituire i motori o i sistemi di scarico degli stesse, sceglieranno di acquisire sul mercato carburanti più raffinati, ma anche più costosi, scaricando gli aumenti sugli utilizzatori finali dei servizi di trasporto navale.”

 

 

 


 

Savino Del Bene is an international transport company that offers efficient and customized logistics solutions to any destination in the world. Specialized in various markets such as: Automotive, Chemical, Hitech, Fashion and Luxury, Marble Stone & Ceramic Tiles and many others. We interviewed them to learn more about their company and understand import & export laws and regulations.

 

1) Savino Del Bene is a solid reality in the industry, introduce yourselves:

“Savino Del Bene is a multinational company operating worldwide in international shipments and logistics support services. Established in Florence in 1899, over the decades the company has grown and specialized to reach its actual position as the largest Italian shipping company. With a network of more than 280 offices and over 4,300 employees across the five continents, the Company manages air, sea, and land transport services through established relationships with the best carriers. When requested, it offers tailor-made logistics solutions for the shipment and distribution of any type of merchandise. Customer satisfaction is at the very foundation of Savino Del Bene’s mission, and has been since its inception. Savino Del Bene is committed to training and updating its staff in every department, with the belief that this business attitude is the main reason behind its customers’ loyalty. Savino Del Bene prioritises the training and development of our employees, we firmly believe that by investing in our employees we create a harmonious working environment which will then reflect into our customer service. We are convinced this is why we have been able to retain and grow our clientele exponentially over the years. In addition to this our services are always aimed at minimizing risks, reducing costs and keeping our clients data safe , we achieve this through a dedicated and private IT department.”

2) What are the biggest markets you operate within and what are the biggest challenges with importing and exporting all over the world?

“Over the years Savino Del Bene has developed an organization in Vertical Markets, which demonstrates all the specializations for every industry: Automotive and Agricoltural machinery, Fashion, Wholesale & Retail, Food & Beverage, Fresh Fruit & Vegetables, High-Tech, Marble, Stone & Ceramic Tiles, Pharma & Healthcare e Project Cargo. For each one of these industries we offer specialised and reliable services.”

3) Tell us about the stone industry, what type of laws do you have to deal with?

“Marble, Stone & Ceramic Tiles is one of the historical vertical markets that Savino Del Bene deals with. We have decades of experience in dealing with these type of goods and their shipmentIt was during the economic boom of the 1980s that our relationship with tiles and marble exporters began. This type of market is based on the network of relationships between the producers and the importers. Savino Del Bene as a freight forwarding Company becomes the essential link for the safe and successful delivery of these, sometimes, very delicate products. Our Company works with the highest quality standards as to allow a constant renewal of our procedures and responses towards our clientele and to allow smooth transactions especially when it comes to logistical solutions such as door-to-door deliveries, in-house customs dealings, storage etc etc…”

4) How are laws evolving in terms of environmentally sustainable transportation?

“IMO 2020 – Without any doubts, this law released by the International Maritime Organization will be an important step towards becoming environmentally compliant. This law essentially will require all commercial ship owners to considerably reduce their polluting emissions. This will drive ship owners to buy refined fuels which will no doubt cost more, ultimately these extra costs will affect the end user for naval services.”

 

 

Condividi il post